Logo Coral
Italiano

Impianto aspirazione e filtrazione polveri di perclorato di ammonio

  • Tipologia Impianto:
    • Aspirazione e filtrazione perclorato di ammonio.
  •  Portata d'aria:
    • 6.000 mc/h.
  • Tipologia di filtro:
    • Filtro Aircom C-61-3.0 circolare ATEX con carpenteria SS304.
  • Ventilatore:
    • PRA 360/2 - 15 Kw ATEX e in SS 304.


Descrizione Generale:

Per l’aspirazione e l’abbattimento delle polveri di perclorato di Ammonio che si sviluppano durante le fasi di carico / svuotamento dei contenitori prevediamo l’installazione di un impianto realizzato come segue:

1) Svuotamento fusti di perclorato: un braccio aspirante di lunghezza adeguata è posizionato posteriormente alla zona interessata dalle fasi di svuotamento allo scopo di prelevare l’inquinante direttamente alla sua fonte di produzione, non intralciando le varie operazioni di gestione/movimentazione fusti.
2) Svuotamento fusti di percolato: punto di aspirazione aggiuntivo formato da 15 m di adeguata tubazione flessibile al fine di permettere di pulire le parti meccaniche una volta terminata la lavorazione.
3) Riempimento contenitore BRUT: una calata aspirante è collegata tramite tubazione a due cappe anulari poste in prossimità della zona di riempimento senza intralciare le fasi di movimentazione contenitori.
4) Svuotamento contenitore BRUT: una calata aspirante è collegata tramite tubazione a una cappa conica posta in prossimità della zona di svuotamento contenitore senza intralciare le fasi di movimentazione.
5) Riempimento contenitore FIN: una calata aspirante è collegata tramite tubazione a due cappe anulari poste in prossimità della zona di riempimento senza intralciare le fasi di movimentazione contenitori.
Le discese aspiranti, dotate di serranda di parzializzazione ed esclusione, sono collegate ad un collettore principale, il quale convoglierà l’inquinante ad un filtro a maniche AIRCOM versione ATEX con carpenteria SS304.
Un elettroaspiratore centrifugo ad alto rendimento crea la necessaria depressione e convoglia l’aeriforme filtrato all’atmosfera tramite camino di scarico. Per la tipologia corrosiva dell’ inquinante trattato, il ventilatore è caratterizzato da parti in contatto in AISI 304.